Tante idee di bomboniere per battesimo

Festeggiare la nascita dei propri figli è uno dei momenti più importanti per una famiglia. L’occasione è di quelle speciali e allora tutto ciò che riguarderà quel giorno dovrà essere a l’altezza: la chiesa, il rinfresco, gli abiti e le bomboniere per battesimo. Le bomboniere nascono come omaggio agli invitati e si riserva nelle occasioni più importanti, come il battesimo, il matrimonio, la laurea. Si tratta di un dono che ricorderà loro l’occasione a cui hanno preso parte, un modo per ringraziarli per la partecipazione e soprattutto per aver scelto di condividere questa gioia insieme a tutta la famiglia. Può accompagnare sia un gran ricevimento, sia una festa intima organizzata in casa e bisogna considerarla come un regalo personale che metta in evidenza la persona o l’evento. Cosa può aiutarvi a scegliere? Per prima cosa pensate a qualcosa che vi rappresenti: un colore, un oggetto a voi caro o un personaggio al quale siete legati o che vi descrive oppure un messaggio positivo che vorreste trasmettere. I destinatari del dono saranno vostri familiari e amici che vi conoscono molto bene e che sicuramente sapranno apprezzare e comprendere il significato simbolico della bomboniera.

Come scegliere le bomboniere per battesimo

Come ogni cerimonia ufficiale anche nella scelta delle bomboniere per battesimo esiste una sorta di galateo che andrebbe rispettato, se non altro per evitare di far brutta figura con i propri invitati. Regola numero uno: ad eccezione dei padrini, le bomboniere devono essere tutte uguali non ci devono essere distinzioni per grandezza o tipologia. Regola numero due: è consigliabile ordinare delle bomboniere in più rispetto al numero degli invitati. Questo servirà a salvarvi nei casi di emergenza, che puntualmente si verificano, se ad esempio avete dimenticato di invitare qualcuno oppure se lo sconosciuto cugino di terzo grado si presenta inaspettatamente per farvi gli auguri. Terza regolare da tenere a mente: è opportuno ringraziare sia coloro che fisicamente partecipano alla festa sia chi, pur non essendo invitato, ha avuto piacere a regalare qualcosa per l’occasione. Solo in questo caso la bomboniera può differenziarsi rispetto alle altre, si potrebbe pensare di confezionare dei confetti in una scatolina particolare o in un apposito sacchetto porta-confetti.

Passiamo ora alla scelta vera e propria della bomboniera. Per il battesimo il primo criterio di selezione è solitamente il colore. Rosa o azzurro proposto nelle diverse tonalità, oppure un colore neutro solitamente si sceglie tra il giallo o il verde. La scelta del colore che distingue maschietto e femminuccia non è mai passata di moda, quindi non ritenetevi antiquati se anche voi preferite optare per questa selezione naturale. Come anticipato prima, l’oggetto regalato, dovrebbe rappresentare chi lo regala quindi lo stile della bomboniera sarà in funzione di ciò e ci troviamo a questo punto di fronte ad una nuova scelta. Le opzioni sono tre: acquistare un oggetto, realizzarlo da sè, oppure preferire un regalo solidale. Le distinzioni tra i tre temi sono ben evidenti, nessuna sminuisce l’altra, più semplicemente sono distintive di alcune caratteristiche personali. L’oggetto “hand made” indica una particolare predisposizione verso l’altro e una cura nei dettagli, ma implica anche una competenza manuale non indifferente. Potrebbe tornare utile l’abilità di lavorare l’uncinetto o la maglia, essere bravi a dipingere oppure a realizzare piccole sculture in ceramica o gesso. Il regalo solidale è, invece, un omaggio che nel caso del battesimo, può avere una doppia utilità se viene destinato ad associazioni che si occupano dell’infanzia.

Qualsiasi sia la scelta finale delle bomboniere per battesimo non bisogna perdere di vista il o la protagonista dell’evento, i vostri piccoli nel giorno dedicato a loro. Anche nel caso in cui scegliate di acquistare un oggetto pensate a lui o a lei e vi verranno in mente delle immagini dolcissime, angioletti, bebè che dormono, cuccioli e cuoricini e vedrete che la scelta sarà più semplice di quanto avevate immaginato. L’ultimo consiglio, infine, lo riserviamo ad un dettaglio da non sottovalutare. Ogni bomboniera dovrà essere accompagnata da un piccolo cartellino descrittivo che riporti nome, cognome, data ed evento. Sarebbe apprezabile che questi vengano scritti di proprio pugno da mamma e papà. Insieme al neonato, infatti, i genitori sono i secondi protagonisti della giornata, sono da festeggiare insieme al piccolo e l’attenzione degli ospiti sarà rivolta anche verso di loro soprattutto perchè spesso e volentieri saranno loro a tenere in braccio il pargolo. E’ un’idea originale che racchiude un significato più ampio, oltre ad essere una dimostrazione di gratitudine verso gli invitati, è un piccolo gesto che simboleggia l’unione familiare ed è un bellissimo messaggio di condivisione che viene trasmesso a quanti avranno modo di vederla. Se volete acquistare on-line le vostre bomboniere o gli accessori per crearle con le vostre mani, risparmiando così anche del tempo prezioso, visitate ,il sito Nastriportaconfetti, uno dei siti più forniti di oggettistica per bomboniere.

Add Comment