5 giochi da tavolo per l’estate

L’estate è il periodo più spensierato dell’anno, specialmente per le famiglie: dopo un anno trascorso tra lavoro, impegni sociali, lezioni, compiti, attività sportive e vicissitudini quotidiane, non c’è niente di meglio di prendersi del tempo per stare insieme, in vacanza o a casa, e divertirsi nei momenti di inevitabile noia. Di seguito, una selezione di cinque giochi da tavolo veloci, semplicissimi da imparare e divertentissimi per passare qualche ora in compagnia, magari nell’afa del dopo pranzo.

  1. AZUL

Azul è un gioco di piazzamento tessere per 2-4 giocatori. Lo scopo del gioco è accumulare il maggior numero di punti attraverso il piazzamento strategico delle tessere nella plancia in dotazione. Le regole sono poche e semplici, una partita dura circa 20 minuti e, grazie ai materiali curatissimi e colorati, non sarà difficile entrare immediatamente nell’ottica di gioco ed elaborare la propria strategia di vittoria.
Il concept del gioco, pubblicato nel 2017 da Michael Kiesling, rimanda agli azulejo, le tipiche fabbriche di piastrelle portoghesi impiegate per la costruzione dei caratteristici mosaici iberici. Azul è estremamente consigliato per chi si approccia per la prima volta a un gioco da tavolo e desidera passare del tempo in compagnia senza dover necessariamente elaborare machiavelliche strategie di vittoria.

  1. GIZMOS

Se la scienza è la vostra passione e avete sempre sognato di portare a termine esperimenti complessi in un laboratorio futuristico, Gizmos fa proprio al caso vostro! In questo gioco, i giocatori impersonano degli inventori che grazie alla combinazione dei gizmos – componenti tecnologiche – vanno a costruire il proprio macchinario, in cui ogni componente si combina e interagisce perfettamente con gli altri. GIZMOS è un gioco di combo e conversione risorse per 2-4 giocatori, pubblicato nel 2018 da Asmodee.
Gli amanti dei giochi di strategia adoreranno questo originale gioiello e i suoi materiali unici e coloratissimi.

  1. CARCASSONE

Con i suoi vent’anni di successo ininterrotto, Carcassone ha tutte le carte in regola per diventare un must have degli appassionati di giochi da tavolo al pari di intramontabili come Risiko e Monopoli. Il gioco rientra nella categoria del piazzamento tessere e il concept si basa sulla costruzione di un villaggio medievale attraverso un complesso puzzle di strade, campi e città in cui ogni giocatore dovrà riuscire a chiudere più costruzioni possibili prima della fine della partita, determinata dalla fine del numero di tessere a disposizione. Più facile a farsi che a dirsi, Carcassone prevede partite di circa 45 minuti e la grafica intuitiva – unita alle poche e semplici regole – lo rende il gioco ideale per coinvolgere e appassionare anche i più piccoli. Per 2-5 giocatori, nel corso degli anni sono state pubblicate moltissime espansioni collezionabili e compatibili tra loro per aumentare il livello di difficoltà e il divertimento.

  1. 7 WONDERS

Appassionati di Roma imperiale e Antica Grecia, a raccolta: 7 Wonders è il gioco che stavate cercando! 7 Wonders è un gioco di carte per 2-7 giocatori nato dalla mente brillante di Antoine Bauza che, dalla pubblicazione nel 2010, ha collezionato innumerevoli premi e riconoscimenti per questo capolavoro dell’intrattenimento ludico. In 7 Wonders, ogni giocatore si troverà a gestire la costruzione di una delle Sette Meraviglie del mondo antico e a cercare di prevalere sugli altri accumulando punti e bonus in moltissimi modi.

Le regole molto semplici, la possibilità di riunire intorno al tavolo fino a sette persone – caratteristica purtroppo poco comune – e le splendide illustrazioni rendono 7 Wonders uno dei giochi da tavolo più amati e appassionanti al mondo.

  1. JUMANJI

Nella giungla dovrai stare finché un cinque o un otto non compare. Chi non ricorda la sentenza che condannava il giovane Alan Parrish a venire letteralmente risucchiato da un gioco da tavolo trovato per strada e a vivere nella giungla finché un giocatore non avesse ottenuto un cinque o un otto ai dadi nella stessa partita? Il gioco maledetto che ha dato vita a uno dei film cult più belli degli anni Novanta è oggi disponibile in versione meno pericolosa e infinitamente più divertente. Incredibilmente simile all’originale, con tanto di packaging in legno e oracolo centrale, Jumanji è un gioco splendido dal punto di vista grafico e ad altissimo coinvolgimento: l’età consigliata è dai cinque anni in su e le regole sono davvero poche e semplici. Grazie alle tessere da infilare nell’oracolo, sembrerà davvero di essere catapultati nel film.
Perfetto per i più piccoli, per i nostalgici dei giochi da tavolo vintage e – naturalmente – per gli appassionati del film.

Add Comment